La canna fumaria è il componente dell’impianto termico che ha la funzione di smaltire i prodotti della combustione del generatore nell’atmosfera. Essa è un elemento di fondamentale importanza dell’intero sistema d’impianto, soggetti a specifiche norme relative alla progettazione, ai materiali, all’installazione, alla manutenzione e alla sicurezza.

Per funzionare al meglio è indispensabile che la vostra canna fumaria disponga di:

  • Pareti interne della lisce
  • Un percorso pressoché verticale
  • Un comignolo  capace di far lavorare bene la canna fumaria anche se all’esterno vi sono perturbazioni
  • Un’altezza giusta in modo tale da poter smaltire al meglio i fumi

Inoltre è bene tenere a mente che tetti e solette realizzati con materiali combustibili, come ad esempio il legno, rappresentano un “punto critico” nell’installazione di camini/canne fumarie, il loro attraversamento deve avvenire in totale sicurezza: la superficie esterna del camino deve essere sempre distaccata dalla struttura edile e lo spazio circostante può essere lasciato libero e ventilato, oppure utilizzando appositi sistemi di attraversamento mediante isolamento o materiali classificati incombustibili, dichiarati idonei dal fabbricante.

Infine per quanto riguarda la pulizia e la manutenzione delle pareti interne, deve essere eseguita spesso tenendo anche conto del periodo di funzionamento.
Ricordate: una canna sporca, piena di fuliggine è più facilmente infiammabile di una canna pulita regolarmente.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − 15 =